Il trucco Airbrush – fatto con l’aiuto dell’aerografo

 

È un metodo assai innovativo e rivoluzionario perché il trucco non va più messo e spalmato a strati sulla pelle ma tutto (il fondotinta,  cipria, scuri, blush e altro) viene nebulizzato sul viso e corpo con lo strumento cardine ed indispensabile dell’airbrush makeup – l’aerografo.

Di solito questo strumento viene utilizzato nel mondo del cinema, dei fotografi professionisti e artisti del body painting.

D’ora in poi lo puo’ usare ognuna di noi per sentirsi perfetta come le star del grande schermo senza ricorrere al forzato fotoshopping sulle foto.

Non si deve più usare il trucco pesante con le tradizionali polveri e i pennelli che rende il viso una maschera.

Grazie all’utilizzo dell’aerografo si possono nebulizzare svariate nuances di colori sulla pelle e per gli occhi che garantiscono una grande omogeneità d’incarnato e compatezza , inoltre il trucco si mantiene per diverse ore senza la necessita di alcuna correzione, non si toglie da solo, non lascia macchie, si pulisce con un semplice struccante.

La tecnica dell’airbrush nasce nel lontano 1925 oltreoceano, quando proprio con l’aiuto dell’aerografo venne realizzato il trucco di un numeroso gruppo di attori del film Ben Hur, dopo lo ha propagato Dina Ousley negli anni ’80, la truccatrice professionista di Hollywood.

Ma questo tipo di trucco si è popolarizzato – a dire il vero – soltanto negli ultimi anni – nell’era contemporanea di telecamere HD che riescono a svelare anche le minime imperfezioni.

Ph:Diana Lapin, M:Sofi

Sembra tutto troppo perfetto per essere vero?   Lo so, anche io ho avuto bisogno di qualche anno per farmi convincere dell’insostituibilità dell’airbrush makeup nel mio lavoro fino a che un giorno durante un ciclo di lavoro molto stressante per il Brighton Fashion Show, quando ho visto altre truccatrice fare il loro lavoro in un batter d’occhio proprio percheè nebulizzavano il trucco sul viso delle modelle con l’aerografo e la tecnica dell’airbrush mi sono resa conto che valeva la pena di provarci. 

Cosi mi sono arruolata ad un corso di Aribase Airbrush a Londra, ho investito nell’acquisto degli strumenti appositi, di fondotinta e ciuso prie, e da quel momento – e sono ormai sei anni – uso quasi esclusivamente questo metodo di trucco, sia nel caso di produzioni cinematografiche, di sfilate di moda, di sessioni fotografiche o in altre occasioni speciali come matrimoni.

Ps. Proprio quest’anno sono stata nominata l’unica rappresentante ufficiale di Airbase UK in Italia- offro i corsi di perfezionamento e aiuto ad acquistare i prodotti online.


One thought on “Il trucco Airbrush – fatto con l’aiuto dell’aerografo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s